Tre idee per un Carnevale chic

Paura di finire come nella scena cult di Bridget Jones, quando si presenta vestita da coniglietta al party dove sono tutti elegantissimi con uomini in giacca e signore fasciate in tubini sotto al ginocchio? Calma! Quest'anno il pericolo è scongiurato, a patto che siate protagoniste di feste di Carnevale originali e chic, con un dress code che vi faccia sentire nel giusto mood senza essere troppo "in maschera". Se poi siete voi le organizzatrici, via libera al caro vecchio tema "cinema e divi" che può essere declinato ancora in tanti modi. In particolare vi propongo tre idee di outfit e beauty ispirate ad attrici iconiche, protagoniste indimenticabili di film cult che con la loro interpretazione hanno regalato sfumature meravigliose all'universo femminile. Pronte? partiamo!

1) Margot Tenenbaum interpretata da una Gwyneth Paltrow in stato di grazia. Cosa vi serve? Una pelliccia ( o meglio eco-pelliccia) color miele, un vestitino corto a righe bianche e azzurre, un caschetto biondo con ciuffo e mollettina e uno smokey eyes sapientemente destrutturato...

Frase cult per entrare nel personaggio: al momento sto finendo di scrivere un testo drammaturgico, una cosa allegra sull'eredità di Foucault.




2) Zia Mame, interpretata dalla grandissima Rosalind Russell, la diva che meglio di tutte ha saputo interpretare la protagonista dell'esilarante capolavoro di Patrik Dennis, la zia più folle, esuberante e straordinaria del mondo che tutti avremmo voluto per amica. Cosa vi serve? Dipende, Zia Mame cambiava look e arredamento ogni semestre... Io consiglio la fase orientale, benissimo un kimono, capelli raccolti, un tripudio di braccialetti e accessori con sonagli e poi imprescindibile: un bicchiere di Martini sempre con voi e rossetto rosso vivo.

Frase cult per entrare nel personaggio: Non chiedetemi niente se prima non mi date da bere!



3) Annie interpretata dalla unica, inimitabile, magnetica Diana Keaton nel capolavoro di Woody Allen "Io e Annie". Cosa vi serve? Un look maschile rivisitato: camicia, cravatta, gilet, pantalone ampio di lino chiaro, macchina fotografica vintage al collo, trucco vedo non vedo e il mitico cappello nero ampio.

Frase cult per entrare nel personaggio: Odio guidare sola, sono in terapia.




Non mi resta che augurarvi Buon carnevale! e viva le donne, in tutte le loro nevrosi, follie e meravigliose sfaccettature....

SHARE:

Nessun risultato trovato

Per migliorare l'esperienza di navigazione questo sito utilizza cookies, anche di terze parti, clicca su "consento" per abilitarne l'uso.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies consulta la nostra Informativa Cookies. OK